Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

Non mi è mai piaciuto giocare a nascondino perché non mi piace nascondermi nella vita.

Che le due cose siano correlate lo imparai quando, un pomeriggio, mi nascosi talmente bene che gli amici smisero di cercarmi e continuarono il gioco senza di me, lasciandomi dov'ero perché evidentemente non ci tenevo poi molto a divertirmi con loro, visto che non avevo osato correre fuori da dov'ero per unirmi al gruppo.

Ed è esattamente quello che accade nella vita: non puoi nasconderti sempre o perderai il divertimento di vivere.

Non far sentire la tua voce, non dire la tua opinione, metterti in un angolo e sperare di essere invisibile, è dannoso. Non per gli altri, che continueranno a parlare, a scambiarsi idee e a sviluppare un rapporto, ma per te. Non smetterai di rimuginare sui tuoi pensieri e sulle tue paure, senza uscirne mai, e non potrai sapere quanto sia meraviglioso e soddisfacente fare una vera risata, ricevere un abbraccio sincero, piangere sulla spalla di qualcuno che ti consola col suo affetto e condividere emozioni.

Mi ricordo però anche una canzone di Cyndi Lauper che diceva "...alcuni ragazzi prendono ragazze bellissime e le nascondono dal resto del mondo...io invece voglio vivere alla luce del sole..." E ho pensato che esiste un nascondersi non dettato dalla propria volontà ma da quella altrui. Da qualcuno che pensa che riuscirà a far brillare la sua luce solo spegnendo quella di chi ha accanto. Questo nascondersi non è solo dannoso, ma anche crudele. Ognuno deve essere lasciato libero di esprimersi e tutti devono gioire dei suoi successi, non provare invidia.

Di buio ce n'è già tanto, nel mondo...proviamo a uscire e a cercare la luce...basta nascondersi!!

 

 

HIDING

 

I never like playing hide and seek because I don't like to hide in life.

That these two things are related I learned when, an afternoon, I hide so well that friends stop to look for me and continued to play without me, letting me where I was because evidently I didn't really want to have fun because I didn't dare run out of where I was to join the group.

And it is exactly what happens in real life: you can't hide forever or you'll miss the fun of living. 

Don't letting your voice be heard, don't saying your opinion, putting yourself in a corner hoping to appear invisible, is harmful. Not for the others, that will continue to talk, exchange ideas an develop a relationship, but for you. You will never stop dwelling on your thoughts and your fears, never getting out, and you'll never know how wonderful and satisfying it is to have a real laugh, receive a sincere hug, cry on a shoulder of someone who are consoling you with love and share emotions.

But I remember a Cyndi Lauper's song: "...some boys take a beautiful girl and hide her away from the rest of the world....I wanna be the one who walk in the sun..." And I've thought that there is a hiding not dictated by one's own will but by that of the others. By someone who thinks he can make his light shine only by turning off the one next to him. This hiding isn't only harmful but also cruel. Everyone must be left free to express themselves and everyone must rejoice in his/her successes and not feel envy.

There's so much darkness in the world...let's try to go out and searching the light...stop hiding!

Coinquilin* di antinnocenza: