Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

...e, se lo dicono tutti, dev'essere per forza vero!!!!

Quante volte siamo caduti in questo cliché??? ....più di quante immaginiamo.

Non pensando che, ripetendo a pappagallo "il pensiero comune", abbiamo contribuito a diffondere pettegolezzi e calunnie.

Perché, siccome te l'ha detto qualcuno che conosci (soprattutto qualcuno di cui ti fidi) allora dev'essere vero...non può mentirti, lo dice per il tuo bene, per salvarti dall'essere giudicat* nello stesso modo. Perciò a te non viene minimamente il dubbio che, portando avanti certi "sentito dire" senza nemmeno aver controllato la verità, stai accettando una bugia, una mistificazione e molto spesso anche una discriminazione, facendola diventare parte integrante del tuo pensiero e il fondamento dei tuoi ragionamenti futuri.

Userai, a seconda del tuo modo abituale di esprimerti, gli sfottò, gli insulti, le chiacchiere a mezza bocca oppure, la forma più paracula di tutte, "io non lo penso però ho sentito dire che..." 

E se invece ti rifiutassi di portare avanti il "lo dicono tutti"? Saresti qualcun* che non capisce gli scherzi, che la butta sempre sulla serietà, che se la prende, acid*, fuori dal mondo ecc. ecc. Diventeresti insomma il prossimo bersaglio del "lo dicono tutti". 

Che fare, dunque? Trasformarti in un nuovo carnefice o in una vittima?

È una scelta ardua, lo so, ma, se ti può aiutare, sappi che solo quando saremo tutti vittime il mondo si libererà dai carnefici.

 

 

EVERYONE SAYS SO!!!

 

...and, if everyone seys so, it has to be true!

How many times do we fell into this cliché? A lot...more tran we imagine.

Not thinking that, parroting "the common thought", we helped spread gossip and slander.

Because, since someone you know (above all someone you trust) told you, it has to be the truth...he/she cannot lie to you, saying this for your own good and to save you from being judged in the same way. So you have absolutely no doubt that, carrying on certain "hear-say" without even having checked the truth, you are accepting a lie, a mystification and very odten a discrimination, making it become an integral part of your thinking and the foundation of your future reasoning.

In which you will use, depending on your usual way of expressing yourself, the teasing, the insults, the small talk or the most protective form of all: "I don't think but I heard that..."

But what will happen if you refuse to carry on the "everyone says so"? You will be someone who doesn't understand jokes, that always throws it on the seriousness, that claims, sour, out of the world etc. You will be the next "everyone says so" 's target.

So, what do you do? Do you want to become an offender or a victim?

It's an hard choice, I know, but, if I can help, know that only when we we will be all victims the world will be rid of the offenders

Coinquilin* di antinnocenza: