Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

Come invecchiare e prenderla bene

 

In esclusiva per te

 

Un viaggio sulla DeLorean

Un esercizio antistress

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

Cosa spalmavate sul vostro pane quando eravate piccoli? Miele? Burro? Marmellata? Cioccolata?

Devo confessarvi la verità: non vedevo l'ora di fare questa foto per poi papparmi tutte queste bontà che mi ricordano l'infanzia!!!

La merenda di pane ha origini antiche....da quando da mangiare non c'era praticamente nulla. Partendo dagli uomini primitivi e arrivando ai dopoguerra, l'unica cosa che non mancava mai era il pane, perciò lo si mangiava a colazione (nel latte, al posto dei biscotti), a pranzo e a cena: forniva i carboidrati utili a ottenere energia e si accompagnava con tutto. Era buono anche da solo: sfido chiunque ad uscire dal fornaio quando è ancora caldo e a non addentarne un pezzettino all'istante!

Per renderlo più goloso e dolce (ma non ho niente in contrario su pane e salumi - e come potrei? sono emiliana! - o sulla bruschetta o su pane e olio), si possono aggiungere alcuni ingredienti.

Il miele, uno zucchero naturale e sano che non ha scadenza. Con un millefiori non sbagliate mai: è il classico gusto che tutti conoscono. Il consiglio però è di provare sapori tipici della vostra zona, in un prodotto ottenuto da chi possiede le api. L'unico punto a sfavore è che appiccica...appiccica tutto.

Il burro andrebbe spalmato a temperatura ambiente e nella quantità di "un velo". Ma siccome così sembra che nemmeno ci sia e quando avevo fame non avevo tempo di aspettare, io l'ho sempre tagliato a fette grosse quanto il salame così da affondarci i denti.

La marmellata innanzitutto non si chiama così. È "marmellata" solo se di agrumi, altrimenti è "confettura". Anche in questo caso meglio il fatto in casa, ma, se proprio dovete comprarla, evitate quella con troppa gelatina...la scegliete per la frutta, o no???

La cioccolata in realtà è crema spalmabile. Anni e anni di spot pubblicitari con mamme che accontentano tutta la famiglia e ancora vi devo convincere di quanto sia buona??? No, dai....

 

 

 

BREAD AND....?

 

What did you spread on your bread when you were children? Honey? Butter? Jam? Chocolate?

I have to tell you the truth: I couldn't wait to take this picture and then eat all these goodness that remind me of childhood.

The bread afternoon snack has ancient origins...since there was pratically nothing to eat. Starting from the primitive men and arriving at the post-war period, the only thing that was ever missing was the bread, so you ate it at breakfast (in the milk, instead of biscuits), at lunch and at dinner: it provided the carbohydrates needed to obtain energy and accompanied with everything. It was good even on its own: I defy anyone to come out of the bakery when it's still hot and not bite a little bit instantly!

To make it sweeter (but I have nothing aganist bread and cold cuts - and how can I? I'm from Emilia Romagna! - or garlic bread or bread and oil) you can add some ingredients.

The honey. a natural and healthy sugar which has no expiry date. With a wildflower never wrong: it is the classic that everyone knows. The advice, however, is to try typical flavors of your area, in a product obtained from the owner of the bees. The only downside is that it sticks...it sticks everything.

The butter should be coated at room temperature and in the amount of "a veil". But since so it seems that there is not even and when I was hungry I had no time to wait, I've always cut it into slices the size of salami, so I can sink my teeth in.

Above all, marmalade is from citrus, jam from anything else. Better the one home-made, but, if you have to, avoid the ones with too much gelatine...you buy it for the fruits, or not?

The chocolate means spreadable cream. Years and years of commercials with moms that please the whole family and I still have to convince you how good it is? No...

Coinquilin* di mangioscrivo