Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

Come invecchiare e prenderla bene

 

In esclusiva per te

 

Un viaggio sulla DeLorean

Un esercizio antistress

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

Io il cioccolato.

La mia migliore amica invece mi ha risposto, più genericamente: "Pocci insalubri e felici" (pocci = miscugli indefinibili) e credo abbia centrato il punto.

Nei momenti di stress non hai voglia di tagliare le verdure, cuocere il pesce, sbucciare e affettare la frutta e bere tantissima acqua (come la corretta nutrizione insegna). No.

Nei momenti di stress hai voglia di mettere la mano nel sacchetto delle chips e finirle, di ordinare un hamburger multistrato (con patatine fritte e salse e cola), di aggiungere alla pizza salsiccia o salame piccante, di bere una birra ghiacciata e di mangiare una montagna di fritto, così tanto da giocarci a indovinare cosa nasconda la croccante pastella.

Ma purtroppo la verità è che la pesantezza causata da questi alimenti peggiorerà la situazione. La difficoltà di digestione provocherà sonnolenza e perdita di concentrazione. L'abuso, obesità e problemi di circolazione.

I veri cibi antistress esistono, eh?? Per fortuna il cioccolato c'è, ma ci sono anche la frutta secca, i legumi, lo yogurt, le banane e l'avocado, per esempio. E il vero antistress non avviene sul divano o a tavola, ma facendo sport e attività fisica che liberano la mente e aiutano il fisico a scaricarsi.

Ci sta alla grande, dunque, che dopo una giornata particolarmente pesante e deprimente mangiamo i pocci insalubri, ma che non diventi un'abitudine!

 

 

WHAT DO YOU EAT IN STRESS MOMENTS?

 

Me: chocolate.

My best friend said, more generically: "Unhealthy and happy things" and I think she's got the point.

In stress moments you don't want to chop vegetables, cook the fish, peel and slice the fruit and drink a lot od water (as proper nutrition teaches). No.

In stress moments you want to put your hand in the bag of chips and finish them, order a multi-layer hamburger (with french fries and sauces and cola), add sausage and pepperoni to the pizza, drink an iced beer and eat a mountain of fried food, so much to play with it to guess what the crispy batter hides.

But, unfortunately, the truth is that the heaviness caused by these foods will worsen the situation. The difficulty of digestion will provoke drowsiness and loss of concentration. the over indulgence, obesity and circulation disorders.

The right antistress food exist. Luckily there is chocolate but also, for example, dried fruits, pulses, yoghurt, banana, avocado. But the real antistress does not occur on the sofa or at the table but doing sports and physical activity that free the mind and help the body to dischiarge.

So, it's great, after a particularly heavy and depressing day, to eat "unhealthy and happy things" but don't let it become a habit!

Coinquilin* di mangioscrivo