Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 Alternativa alle scaloppine al limone.

La ricetta è uscita dal libro (In due c'è più gusto) al momento giusto, avendomi regalato delle belle melagrane, che avevo utilizzato come centrotavola elegante, ponendole su un'alzatina.
Perciò ne ho sacrificata una, aprendola (esiste un modo preciso per farlo - che io ignoro - o si va ad istinto?) e sgranandola. Poi ho tagliato le fette di tacchino a straccetti (a cena poi ne abbiamo ragionato e io sono giunta alla conclusione che li voglio piccoli: mi piacciono della dimensione di un boccone), li ho infarinati e li ho rosolati in padella nel burro. Una volta cotti da entrambi i lati, ho aggiunto succo di arancia appena spremuto, ho messo il coperchio e ho lasciato restringere. Burro, farina e succo d'agrumi sono un trittico incredibile: si amalgamano e creano subito una cremina densa e profumata e gustosa. Impiattando, ho aggiunto i chicchi di melagrana, che danno croccantezza.
La ricetta prevedeva anche le fragole, ma quando ho cucinato non era stagione...comunque lo riproverò e sono sicura che daranno freschezza e ne miglioreranno ancora di più il sapore.

Coinquilin* di mangioscrivo