Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

Come invecchiare e prenderla bene

 

In esclusiva per te

 

Un viaggio sulla DeLorean

Un esercizio antistress

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 "Devi fare la brava", "devi finire i compiti", "comportati bene". La nostra vita di bambine è piena di queste raccomandazioni / rimproveri. Così improntiamo ogni aspetto dell'esistenza verso la perfezione e l'ordine.

Alcune di noi lo fanno talmente bene da sviluppare una patologia...quella del non compiere nessuna azione che non sia perfetta, del non fare niente per niente, del non partecipare se non per vincere. Anche nelle storie d'amore vogliono quella pensata nella loro testa, con una persona che risponde a canoni prefissati di bellezza, moralità e sensualità. E per ottenere tale perfezione si deve per forza ricorrere ad un ordine e ad una serialità...ai limiti del maniacale.
Ci sono due aspetti però che fanno cadere tutto lo schema costruito: i sentimenti e l'evento imprevedibile. Quest'ultimo è per definizione incalcolabile: per quanto pensiamo e ripensiamo, ci sfuggirà sempre. I sentimenti lo sono altrettanto, risvegliandosi improvvisamente di fronte al "nonsisacosa".
Ecco perché da alcuni anni credo nella teoria del caos. Faccio "la brava", finisco il lavoro nei tempi prefissati e mi comporto bene. ma il resto lo lascio capitare. Dopo anni di ordine maniacale, ormai so che il mio istinto è programmato per tenermi lontano da ciò che è incompatibile con la mia personalità, per cui lo lascio fare e permetto che sia l'improvvisazione a guidare certe giornate...soprattutto nella vita sentimentale. Mi butto. Mal che vada, non cambierà nulla...

Coinquilin* di mentecorpo: