Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

Come invecchiare e prenderla bene

 

In esclusiva per te

 

Un viaggio sulla DeLorean

Un esercizio antistress

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

 Noi donne siamo oberate di impegni e alla continua ricerca del voler diventare come vorremmo.

  •  Ci diamo dentro con dieta e palestra per essere più toniche e poter entrare negli abiti che sogniamo.
  •  
  •  Lavoriamo molte ore al giorno per poterceli permettere, quegli abiti. E ovviamente, mettiamo tutto l'impegno perché vogliamo essere delle professioniste.
  •  Ci trucchiamo per non far vedere le occhiaie dovute al troppo lavorare e per costruirci una personalità o per rafforzare il nostro stato d'animo.
  •  Abbiamo l'ansia perché stiamo sempre attente a non mostrarci mai troppo arrabbiate o troppo accondiscendenti o, peggio, troppo fragili.
  •  Sfoghiamo questi stati d'animo repressi mangiando.

Ecco quindi che si chiude il "circolo della perfezione", con un risultato finale imperfetto che ci riporta al punto di partenza: abbiamo mantenuto fede ai propositi che ci eravamo imposte, faticando immensamente, e non possiamo nemmeno goderci il riposo e la vittoria perché dobbiamo rientrare subito nel circolo e ripeterlo da capo.

Un uomo mi ha fatto notare che noi donne ci poniamo troppi obiettivi e siamo sempre frustrate perché non riusciamo a raggiungerli, ma anche che è inevitabile che ciò accada, visto che tendiamo a moltiplicarli anziché a diminuirli. Ha ragione. 

Perciò iniziamo a ridimensionare le aspettative per fare il primo passo fuori dal circolo.... e lo sai che è il più difficile. Perciò iniziamo da alcuni stop che possono esserci utili

- Stop al confrontarci sempre con le altre. "Si ma lei è più bella, più brava, più intelligente, più fortunata..." sono frasi che non portano a nulla. Lei è semplicemente diversa... e anche lei ha la sua bella dose di ansia per stare nel circolo della perfezione. Non odiarla, ma offrile il tuo appoggio... in due si risolve meglio, no?

- Stop al voler essere amate da tutt3. Non possiamo piacere a chiunque ed è sbagliato pretendere con ogni mezzo manipolatorio possibile che le altre persone ci diano sempre ragione... è un comportamento dittatoriale e insincero (e davvero vogliamo circondarci di persone bugiarde e servili??). Iniziamo a fare scelte non per compiacere le aspettative altrui ma solo e unicamente sulla base di ciò che è meglio per noi.

- Stop al punirci per ogni errore che commettiamo. Se "errare" è umano, perché ogni volta che diventiamo imperfette ci autoflagelliamo? Diciamo semplicemente "ok, ho sbagliato... e allora??? ... rimedierò". E per il futuro sarebbe meglio scegliere obiettivi realistici, senza aspettative esagerate: se stai iniziando a perdere peso, per esempio, non pretendere di buttare giù 10kg in una settimana... non denutrirti ma usa l'equilibrio tra dieta e fitness.

Direi che come primo passo può bastare... smettiamo le cattive abitudini e poi ne inizieremo di nuove... al prossimo aggiornamento di questo post.

 

 

LINK

Autoflagellarsi non funziona

 

 

 

 

 

 

Coinquilin* di mentecorpo: