Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

Come invecchiare e prenderla bene

 

In esclusiva per te

 

Un viaggio sulla DeLorean

Un esercizio antistress

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 Di Madonna avrei potuto scegliere qualsiasi video per l' #IconicLook.

 Pensa solo al vestito da sposa e alla cintura "boy toy" che indossava ai Video Music Awards 1984... ai vestiti di Jean Paul Gaultier per il Blonde Ambition Tour... al look da cowboy di "Don't tell me"... alla maglietta "Italians do it better" nel video di "Papa don't preach"... e potrei continuare all'infinito...

 Ma ho scelto "Into the groove" per questa giacca... e per questi orecchini.

 Siccome il video è composto da spezzoni del film "Cercasi Susan disperatamente" e tali oggetti sono il simbolo della confusione che si crea tra Madonna e Rosanna Arquette, si vedono già dalla prima scena, assieme alla valigia tonda coi teschi sopra (bellissima!).

 Ma anche gli altri look sono tutti anni '80.

 In discoteca ha i leggins corti e la canotta, tutto in nero tranne il nastrino blu tra i capelli e i braccialetti e le collane a croce argentati. (E mi ha sempre colpito il tipo con quei polsini bianchi super appariscenti che si vede ballare dietro di lei)

 Mentre è sul letto e legge il diario ha canotta bianca, degli improbabili mutandoni e il reggicalze (e ci uscirà pure di casa, indossando sopra solo una camicia).

In altre scene ha la canotta rosa corta (in quella dove si asciuga le ascelle nello spara-aria del bagno pubblico), quella nera di pizzo, quella rossa... e in testa ha sempre nastri diversi... e polsi e collo non sono mai sguarniti.

 Non c'è differenza tra Susan e Madonna. L'una viene creata sul modello dell'altra.

Nel 1984 Madonna non era famosissima e in Italia non si sentiva parlare di lei se non come "la ragazza volgarotta che ha girato un video a Venezia" per cui quando il video di "Into the groove" arriva in tv ci si domanda se Madonna sia davvero così o se si è creata su un personaggio di un film.

Invece è vero il contrario. Certo, i costumisti, i truccatori, i parrucchieri hanno detto la loro opinione in proposito, ma il bello del film e del video è che sono entrambi credibili... credi a Madonna vestita così perché sta recitando in un film, credi a Madonna vestita così perché sta interpretando un videoclip. 

Ed è questa credibilità che ha reso lei un'icona... e che mi fa desiderare tutt'oggi di avere quella giacca e quegli orecchini!!!!!!

Coinquilin* di mentecorpo: