Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 

Il primo lp a superare il milione di copie vendute in Italia.

Se, nel 1981, non possedevi un vinile o una cassetta di questo album di Franco Battiato, eri quasi tagliato fuori da ogni discorso.

La maggior parte degli ascoltatori non era certo in grado di capire tutti i riferimenti letterari, musicali e cinematografici celati nei testi, ma di certo nessuno sfuggiva a quelle orecchiabili melodie pop. I "Minima immoralia" di Theodor W. Adorno diventano così il logico complemento di "Sul ponte sventola bandiera bianca" e le canzoni dei Beatles sono un testo per una nuova "Cuccuruccuccu" che è musicalmente molto diversa da quella di Caetano Veloso.

Ascoltando "La voce del padrone" puoi immaginare con precisione "una vecchia bretone con un cappello e un ombrello di carta di riso e canna di bambù", ti chiedi quali fossero "i desideri mitici di prostitute libiche" "il senso del possesso che fu pre-alessandrino" ma vivi anche appieno l'atmosfera di una "spiaggia solitaria" su cui "arrivava l'eco di un cinema all'aperto / e sulla sabbia un caldo tropicale / dal mare" e riesci a vedere gli uccelli che "aprono le ali / scendono in picchiata atterrano meglio di aeroplani / cambiano le prospettive al mondo / voli imprevedibili ed ascese velocissime / traiettorie impercettibili / codici di geometria esistenziale". 

Franco Battiato riesce a farci uscire dagli schemi e a farci capire che non importa se tutto ha il ritmo di una canzonetta...anche dentro alla struttura musicale più semplice trovano posto frasi come "il tempo cambia molte cose nella vita / il senso le amicizie le opinioni / che voglia di cambiare che c'è in me"

Coinquilin* di paroleparole: