Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

Antonino Cannavacciuolo è uno chef "multitasking". Sia per le sue attività parallele di ristoratore, insegnante e personaggio televisivo (da Masterchef a Cucine da incubo), sia per la sua capacità di amare la tradizione e di rinnovarla allo stesso tempo, spiegandola ai lettori con estreme semplicità e chiarezza.


In questo libro emerge dunque appieno la personalità di questo rappresentante della nostra cucina nel mondo. E così, in nome del suo principio perché una ricetta riesca davvero, bisogna farla almeno 3 volte, ho scelto: Tartare di tonno, lime, acqua di mozzarella e cocco; Crema di topinambur, gorgonzola e cioccolato; Gnocchi di grano arso (fritti e serviti con burrata e pomodorini confit); Cannolo di ananas, cioccolato bianco e frutto della passione.
Mi è piaciuta la delicatezza delle presentazioni, in aperto contrasto coi sapori e la personalità dello chef. Mai giudicare a prima vista...soprattutto una ricetta!

 

Coinquilin* di paroleparole: