Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Newsletter !!!

 

Non considero i miei lettori followers o fans.... solo amici che conosco o non ho ancora conosciuto.

La newsletter ci permetterà di farci due chiacchiere tranquille

E in più, solo per te... 

 

 

 

 

Interrogatorio

di Natale

 

 

 

 

 

 

 

PER LEGGERLA ↓

Click qui per iscriverti

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

 Il taglio, in cucina, è tutto. Lo dico da sempre e negli anni sono un po' migliorata, ma faccio ancora fatica in quanto a precisione e velocità. Di una cosa però sono certa: non tutti gli strumenti tagliano tutto allo stesso modo. Per cui, per approcciarvi correttamente a questa ricetta. vi dò un consiglio: le striscette risultano simili ma quelle del peperone sono ottenute col coltello in ceramica, che vi affonda dentro come in un burro, e quelle del finocchio col coltello in acciaio, che ne rompe bene la scorza. E ho anche resistito alla tentazione di aggiungere un goccio d'acqua appena li ho sentiti sfrigolare in padella: fatelo anche voi...non bruciano e la croccantezza esalta la qualità della materia prima (che in questo caso era una vera meraviglia!). 

2 cucchiai olio extravergine d'oliva, 1 peperone rosso grande, 500g finocchi, 1 spicchio aglio, 250g piselli (sgranati o in scatola), sale, pepe, prezzemolo

Tagliare peperoni e finocchi a listarelle piuttosto sottili. Cuocerle in un wok nell'olio per 15' (mescolandoli ogni tanto), aggiungere l'aglio schiacciato e i piselli, lasciare sul fuoco altri 2'. Condire con sale, pepe e prezzemolo.

Coinquilin* di mangioscrivo